Home / Sport / Calati i primi assi: Wishbone Ash e Jane Lee Hooker

Calati i primi assi: Wishbone Ash e Jane Lee Hooker

MAGGIA – La seconda settimana del Magic Blues a Maggia va certamente sotto il segno dei Wishbone Ash. Infatti c’é molta attesa per il concerto del quartetto inglese. Ma anche per la prima serata, mercoledì 19 luglio, attenti alle Jane Lee Hooker, cinque artiste di New York, che si definiscono una “gang”, pronte ad “ammaliare” la piazza di Maggia. Benché il loro album di debutto (“NoB!”) sia recentissimo, hanno già accumulato molta esperienza sia in ambito punk che blues, avendo suonato con gruppi “da paura” quali le Nashville Pussy, le Wives e le Bad Wizard. Formatesi come gruppo nel 2013, hanno saputo mirabilmente mettere a frutto tutto quanto imparato “on the road” e ripropongono con accenti moderni la musica punk e blues dell’epoca d’oro.

Apertura, come da tradizione, per il vincitore dello Swiss Blues Challenge, la Walt’s Blues Box dell’armonicista Walter Baumgartner. Emerge per la sua musicalità, la sua spontaneità e per la compattezza che mostra sul palco, da dove irradia il pubblico con un Blues swingato e jazzato stile anni ’50 alternato ad uno speziato di funky. Molti brani originali e poche cover, presentate comunque con il proprio marchio di fabbrica.

Giovedì 20 luglio avremo quasi certamente il concerto “clou” di questa edizione del Magic Blues. Tra i non più giovani chi non ricorda album leggendari degli anni ’70 quali l’omonimo “Wishbone Ash” “Pilgrimage” o “Argus” o brani quali “Blind eye” “Lady Whiskey” o “The king will come”. Malgrado i frequenti cambi di formazione (il solo leader Andy Powell è presente sin dall’inizio) la band attuale suona assieme da più di dieci anni (2004, un record per gli Ash), una cosa come 150-200 concerti all’anno, distribuiti tra Europa e Stati Uniti e ad ogni esibizione conferma tutto il bene che si legge nelle riviste specializzate. Il sound, sempre basato sul “Twin-guitar” di Andy Powell e del bravissimo Muddy Manninen, ha influenzato un’infinità di gruppi rock, quali, tanto per citarne alcuni, i Thin Lizzy, gli Iron Maiden, i Lynyrd Skynyrd e i più recenti Opeth ed ha fatto di loro una vera e propria “cult-band”, con un seguito fedelissimo di aficionados. Un’occasione il concerto di Maggia da non perdere per tutti gli amanti del vero rock d’autore.

In apertura nuova presenza femminile con Sara Zaccarelli orientata ad una rivisitazione non solo del Soul, ma di tutta la “black music”.

Vallemaggia Magic Blues è in prevendita su Biglietteria.ch.


Source link

About tioggiadmin

Check Also

Totti, no al Giappone per "colpa" di Ilary

La moglie del calciatore si sarebbe opposta a un trasferimento in Giappone Source link